le ISOLE EOLIE   ed il il vulcano STROMBOLI

torna alla homepage.. 

Isole Eolie da Aelus (latino) => AiloV (greco) => Eolo dio dei venti

I primi insediamenti umani di cui la ricerca archeologica ha potuto trovare le testimonianze nell'isola di Lipari risalgono all'inizio del neolitico medio, e cioè forse agli ultimi secoli del V millennio a. C. Sono dovuti a genti provenienti dalla Sicilia, come indicano le ceramiche "dello stile del Stentinello" che caratterizzano i loro villaggi.
Si sono insediati sull'altipiano dell'isola, al Castellaro Vecchio o a Zinzolo, sia a causa della fertilità dei terreni, sia per la presenza di una sorgente quella di Madoro, allora forse più attiva di oggi.
Il loro stanziamento nell'isola è in stretto rapporto con la presenza dell' 0ssidiana, il vetro vulcanico eruttato dal vulcano del Monte Pelato, che era il materiale più tagliente che l'uomo avesse a disposizione, più tagliente della selce ma assai meno robusta, per cui si prestava solo per usi specializzati.

Eolie

L'ossidiana che si trova solo in pochi punti del Mediterraneo, era largamente esportata da Lipari in tutto il bacino occidentale di questo mare, ed era quindi una eccezionale fonte di ricchezza per gli abitanti.
Essi si procuravano l'ossidiana staccandola a blocchi dalle formazioni vetrose che si intercalavano nella colata lavica o la raccoglievano sotto forma di bombe, frammiste negli strati di pomice, e la lavora- vano nei loro insediamenti per ridurre i blocchi in nuclei regolari, dai quali fosse possibile trarre per percussione indiretta le belle lame taglienti che si potevano esportare.
Negli insediamenti di Lipari vi è infatti una enorme quantità di schegge, costituenti il rifugio di questa lavorazione.La ricchezza causata dal commercio dell'ossidiana ha fatto sì che alcuni secoli dopo altre genti, venuti da lontano, si impadronissero dell'isola di Lipari, stanziandosi questa volta sulla rocca del Castello, che è una vera fortezza naturale.
Nei secoli che precedono il 3000 a. C. (neolitico superiore) Lipari era certamente uno dei più popolosi insediamenti del bacino occidentale del Mediterraneo.                            di
L. Bernabò Brea  

 

sotto:foto isole Eolie

EOLIE3.jpg (31184 byte)
EOLIE4.jpg (31639 byte)
EOLIE11.jpg (46251 byte)
EOLIE22.jpg (44095 byte)
EOLIE44.jpg (31639 byte)
vulcano11.jpg (29214 byte)
vulcano22.jpg (53081 byte)

                                                               

HOME