Pantalica le CIVILTA' PREISTORICHE NELLA SICILIA SUD-ORIENTALE

home

REPERTI ARCHEOLOGICI

 Al Museo "P.Orsi" di Siracusa link esterno si può osservare la ricchissima collezione di reperti di queste civiltà preistoriche in generale e di Pantalica in particolare .                                              

Il Museo Archeologico Regionale "Paolo Orsi", è costituito da tre corpi che si sviluppano intorno ad un nucleo centrale circolare; la superficie espositiva totale è di circa 9 mila metri quadrati. Grande attenzione è stata dedicata al metodo espositivo: il visitatore può infatti osservare i pezzi più importanti da ogni angolazione e se, per motivi di spazio, le vetrine offrono la sola vista frontale, sono stati collocati specchi che consentono la visione completa degli oggetti. Il sistema di illuminazione, quasi totalmente artificiale, segue un criterio preciso: salvaguardare l'oggetto, con l'uso di luci fredde, e allo stesso tempo offrire una visione dei materiali chiara e distinta, senza zone d'ombra. Particolare cura è stata infine dedicata all'apparato didattico. I reperti conservati nel museo sono suddivisi in tre settori. 

Settore A PREHISTORYC ITINERARY 

Il primo settore contiene i reperti più antichi, dal paleolitico, al neolitico fino all'età storica. Numerosi sono i manufatti del Paleolitico superiore, provenienti dai giacimenti più importanti della Sicilia orientale e settentrionale. Tutte le culture preistoriche e protostoriche, dal Neolitico all'età del Bronzo, sono illustrate in successione cronologica e non per ordine geografico.

Settore B GREEK ITINERARY 

Il secondo settore è dedicato alle colonie greche. Il maggior numero di reperti proviene da Megara Hyblaea e da Siracusa: si tratta di oggetti rinvenuti sia nell'area urbana che nelle necropoli. Tra i reperti provenienti dalle ricchissime necropoli siracusane, numerose sono le ceramiche di provenienza greca, prevalentemente del periodo arcaico. Di particolare importanza sono i frammenti architettonici dei santuari siracusani dell'Apollonion e dell'Athenaion. Numericamente meno consistenti sono i materiali provenienti dalle colonie ioniche (Naxos, Katane, Leontinoi).

reperti di PANTALICA

Settore C

Il terzo settore è dedicato a Eloro, avamposto di Siracusa, e alle subcolonie di Siracusa: Akrai, Kasmenai e Kamarina. Un altro notevole complesso di reperti riguarda altri siti archeologici della zona (Scordia, Mineo, Vizzini, Caltagirone), testimonianza dell'avanzato processo di ellenizzazione dell'interno della Sicilia. Oltre ai resti di una stipe votiva recentemente rinvenuta nei pressi di Francavilla, questo settore del museo conserva materiali provenienti da vecchi scavi eseguiti a Gela e ad Agrigento, risistemati secondo più moderni criteri espositivi.       

Ceramich.jpg (76912 byte)

                                                                                                                                                                                                                                              Home