STORIA di PANTALICA


CRONOLOGIA GEOLOGICA
 

www.pantalica.org  torna alla home  PANTALICA .

ERE GEOLOGICHE 

Chi si occupa della lunga storia del nostro pianeta, vale a dire delle ere geologiche, intraprende un viaggio avventuroso nel tempo e nello spazio. Per un geologo, una montagna non è solo un massiccio di pietra,sia pure ornato di boschi e prati, dalla cui cima si gode un bel panorama: è un corpo che ha avuto una vita travagliata e complessa, è un'entità che ancor oggi vive.

La lunga storia della Terra può essere suddivisa in unità cronologiche, ovvero in intervalli di tempo convenzionali i cui limiti corrispondono ad avvenimenti geologici o paleontologici particolarmente importanti, quali fenomeni orogenetici o variazioni della vita animale o vegetale.
Si tratta di una cronologia relativa in cui i maggiori intervalli di tempo sono chiamati Ere che, come mostra la tabella sotto, sono suddivise in Periodi


ERE

PERIODI

ANNI FA in milioni

EVENTI GEOLOGICI e BIOLOGICI

ERA QUATERNARIA


NEOZOICA

 

OLOCENE

 

 

 

 

 

PLEISTOCENE

   0,07  

 

0,1

 

0,3

 

0,5

 

2

   homo sapiens sapiens

 

  homo sapiens

   glaciazioni

  homo Neanderthal

 

   homo erectus

 

   homo habilis  (video)




ERA TERZIARIA


CENOZOICO

PLIOCENE

MIOCENE

OLIGOCENE

EOCENE

PALEOCENE

7 - 2

26

38

53

65

australopithecus africanus  (video)

ramapithecus

scimmie antropomorfe

affermazione dei mammiferi

estinzione dinosauri

ERA SECONDARIA

MESOZOICO

CRETACEO

GIURESE

TRIAS

136 - 65

190

225

 

 

la PANGEA (video) comincia a fratturarsi

ERA PRIMARIA

PALEOZOICO

PERMIANO

CARBONIFERO

DEVONIANO

SILURIANO

ORDOVICIANO

CAMBRIANO

280 - 225

345

395

430


500



570

estinzione di massa delle specie viventi 

 

 


 TRILOBITI   video by

     David Attenborough's First Life

 


"esplosione" della vita sulla Terra

ARCHEOZOICO

  3500 primi organismi unicellulari

Nascita TERRA

  4500 effusioni ed eruzioni vulcaniche;terremoti

      

evoluzione della TERRA




origine della VITA sulla Terra



e il mar Mediterraneo ??....

Circa cinque milioni di anni fa, il Mar Mediterraneo era una vallata profonda e secca che divideva tre continenti: Europa, Africa e Asia, fino a quando un cataclisma fece una breccia nel muro di contenimento dell’oceano Atlantico ad ovest, verso l’odierna Gibilterra. In un processo durato molti, molti anni, una gigantesca cascata di acqua ha incominciato ad inondare l’intero bacino mediterraneo, facendo nascere un nuovo mare.

Analizzando più attentamente la configurazione di questo nuovo mare troviamo che è formato piuttosto da un insieme di mari: il mar Alboran, Golfo di Lione, il Tirreno, lo Ionio, il mar Egeo, l’Adriatico, ognuno con caratteristiche proprie. Nell’insieme il Mediterraneo è un mare profondo: dai 3000 ai 4000 metri. Questa profondità permette ad alcune specie di balene di viverci, come anche il pesce spada, il tonno e il delfino, quest’ultimo spesso incontrato dalle moderne barche da diporto durante le crociere.

Il Mediterraneo è un mare piuttosto chiuso. Vi è un piccolo scambio delle acque con l’Atlantico sullo stretto di Gibilterra e con il mar Nero sullo stretto del Bosforo ad Istanbul. All’estremo est, il canale di Suez, sebbene navigabile, è soltanto una comunicazione artificiale con il mar Rosso. Le coste africane ed asiatiche sono aride e piatte, mentre le coste europee, anche se non soggette a piogge pesanti, sono verdi e montagnose, con un clima più temperato.         

Il continente africano da sempre si spinge lentamente verso il continente europeo e questo ha causato l’innalzamento delle Alpi. La conseguente frattura nella crosta terrestre ha formato i vulcani: Etna, Stromboli e Vesuvio in Italia e Santorino in Grecia. Questo movimento verso il continente europeo è anche la causa della attività sismica in questa area.


....E in questo "scenario" di grandiosi fenomeni naturali i primi ominidi camminavano già in posizione eretta e l'uso delle mani stimolava la loro intelligenza in un anello di azione-reazione....E in questo "scenario" di grandiosi fenomeni naturali -oggetto  della  GEOLOGIA-cominciava a lasciare traccia l' HOMO, oggetto e soggetto della PREISTORIA prima e della STORIA poi.

 

ITALIA alla fine del Terziario , nel Pliocene



  ITALIA nel Quaternario durante le glaciazioni


HOME              pantalica