FIUME ANAPO                                                                                                                                   torna                

 

L`Anapo dal  greco = invisibile, nasce nel territorio di Palazzolo Acreide dalle sorgenti di Guffari sul Monte Lauro (mt. 990 s.l.m.), 

per la confluenza di numerose sorgenti per lo più di "contatto" e di portata ridotta .Dopo circa 40 km, 

attraverso le gole di Pantalica e tutta la suggestiva vallata che dal fiume prende il nome,

 scende verso Siracusa attraverso il Pantano Grande ora prosciugato, e si versa nelle acque del Porto Grande di Siracusa 

a fianco del Ciane, piccolo e breve fiume che,  è conosciuto in tutto il mondo per il papiro che cresce spontaneamente lungo le sponde.

L`alta Valle dell`Anapo è legata alla emersione della parte centrale degli Iblei per intensi e successivi movimenti verticali,

 dal Miocene superiore al Pleistocene. Il fiume, con i suoi affluenti montani, impostò il reticolo idrografico guidato dalle faglie; 

Il continuo ringiovanimento sottopose a intensa erosione la valle che divenne stretta e incassata 

(con il contributo di intense precipitazioni) per climi molto diversi dall`attuale provocati dal susseguirsi 

delle glaciazioni Quaternarie.Rilevanti sono le perdite d'acqua essendo le rocce permeabili per fessurazione.


Anapo presso Pantalica


anap.jpg (67619 byte)

 

anapo

 

anapo

anapo

torna




home